venerdì, Gennaio 21, 2022
8.1 C
Roma
spot_img
spot_img
HomeLIBRI E AUDIOLIBRIVoci dalla Laguna, il libro multimediale di Marina Federica Patteri

Voci dalla Laguna, il libro multimediale di Marina Federica Patteri

Un volume fotografico multimediale che ci porta alla scoperta di una delle zone più belle del Mediterraneo, la laguna di Santa Gilla in Sardegna.

La Laguna di Santa Gilla è un’area umida di vaste dimensioni situata nel sud della Sardegna. A questo compendio naturalistico, tra i più importanti del Mediterraneo, è dedicato Voci della Laguna, il libro multimediale della brava fotografa Marina Federica Patteri pubblicato dalle Edizioni Kappabit

Voci dalla Laguna, un metalibro

Il volume si caratterizza per la sua natura di metalibro, formato che caratterizza le pubblicazioni della Casa editrice. Da un lato la raccolta fotografica, dall’altro l’articolato dispositivo multimediale che, attraverso di particolari QR-Code generati dinamicamente, consente l’accesso on-line a contenuti extra.

La consultazione risulta quindi un’esperienza immersiva e multidimensionale, nella quale le immagini sono accompagnate da approfondimenti storiografici, notizie, musiche, poesie. Parliamo di immagini che già da sole emanano il fascino poetico della Sardegna.

Un plauso sincero alla fotografa Marina Federica Patteri che sa comunicare questa passione nelle visioni oniriche che ci porta in mostra in questo volume. La fotografia è narrazione e ciascuno la esegue con i proprio occhi e con la proria sensibilità. Qui davvero di sensibilità ne troviamo un modo, sono occhi capaci di sguardi profondo. Sulle cose e sulla realtà in cui esse sono immerse.

Contenuti costantemente aggiornati, dunque sempre in viaggio

Tali contenuti, ai quali si accede tramite dispositivi mobili, sono costantemente aggiornati e integrati, facendo del libro stampato un hub informativo dinamico nel quale l’autrice riversa immagini nuove o inedite, anche a distanza di tempo dalla pubblicazione del libro.

Sulla base di tale visione dell’oggetto libro cartaceo, improntato alla dinamicità e all’interazione con le nuove tecnologie, il 6 di gennaio i contenuti digitali di Voci dalla Laguna saranno completamente rinnovati e il volume stesso risulterà pertanto differente nella sua natura editoriale.

Il racconto di una giornata immaginaria

Frutto di due anni di lavoro, Voci dalla Laguna descrive una giornata immaginaria trascorsa lungo le rive della laguna che inizia al mattino nel punto in cui mare e laguna si incontrano, per concludersi la notte nella parte più interna dell’area. Gli scatti, realizzati in differenti periodi dell’anno, mostrano la peculiare bellezza dell’ambiente lagunare.

Un ambiente dagli infiniti colori che mutano nel volgere di pochi istanti e con essi il paesaggio circostante. Non mancano le testimonianze della presenza umana; a partire dalla pesca, espressione di una cultura lagunare le cui origini affondano nella notte dei tempi.

Tali elementi, sommandosi, diventano le voci che parlano del luogo e ne raccontano l’incanto, l’incombente degrado, l’identità. Una fotografia che attrae perché ricorda le parole che si leggono nel volume La vasca del Fuhrer di Serena Dandini dedicato a Lee Miller, corrispondente di guerra per Vogue, quando la descrive come “un genio libero” e “uno spirito dell’aria”.

Ecco la fotografia è ancora in grado di consegnarci a questa libertà. Senonaltro perché, quando comunica bellezza o denuncia i mali del mondo, riesce ancora a nutrire la speranza per un orizzonte diverso.

ALTRI ARTICOLI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

spot_img
spot_img

Ultimi Articoli

spot_img