venerdì, Gennaio 21, 2022
8.1 C
Roma
spot_img
spot_img
HomeITINERARI E VIAGGIGran Canaria, Natale e Capodanno nella Riserva mondiale della biosfera

Gran Canaria, Natale e Capodanno nella Riserva mondiale della biosfera

Gran Canaria è Riserva Mondiale della Biosfera. Clima ideale, natura, paesaggi variegati per quello che appare come un micromondo dalle caratteristiche uniche

Gran Canaria, dichiarata Riserva mondiale della Biosfera dall’Unesco, è un microcosmo straordinario capace di mettere insieme habitat diversi dove la natura appare come indiscussa protagonista

Gran Canaria è un vero e proprio continente in miniatura. Grande varietà di paesaggi dalle caratteristiche uniche, in mezzo ad un arcipelago enormemente diverso. L’Unesco ha dichiarato Gran Canaria, Riserva della Biosfera.

Obiettivo: sostenere in prima linea la conservazione delle perle naturali che compongono uno straordinario puzzle di paesaggi la cui ricchezza risiede proprio nella loro varietà. La metà del territorio di Gran Canaria fa parte di questa Riserva, che comprende sei paesini rurali, che sussistono grazie ad attività tradizionali.

Gran Canaria, la magia dei contrasti

Guardando la costa si capisce come Gran Canaria risulti un’isola dai forti contrasti. Dal litorale fino ad un’altitudine di 300 metri dominano gli ambienti aridi ed iperaridi con cardoni e tabaibas (Euphorbia atropurpurea).

I canaloni e le valli sono ricoperti da palmeti, tamerici e salici. La costa comprende ampi delta sommersi, colate vulcaniche sul fondo del mare, grandi scogliere e distese di sabbia. Grande è la ricchezza della biodiversità che è anche il luogo preferito da alcune specie come la tartaruga boba, il tursiope ed il grampo (due specie di delfino).

Parco tematico della flora della Macaronesia

La Natura di Gran Canaria ha meritato lo straordinario riconoscimento da parte dell’Unesco per diversi motivi. Intanto, l’isola è un parco tematico della rara e magica flora della Macaronesia.

Questo parco aperto conserva il patrimonio di piante e fiori che sono cresciuti in modo completamente diverso dal resto del pianeta, con il marchio proprio della Macaronesia. Si tratta di un mondo naturale a parte che si è conservato per secoli nonostante la morfologia del territorio sia molto accidentata.

Una particolare configurazione geomorfologica per microclimi e habitat variegati

Un’altra caratteristica da rilevare di Gran Canaria è proprio nella sua speciale configurazione geomorfologica. Un’immensa depressione d’origine vulcanica, la Caldera di Tejeda, sorge nel centro dell’isola e dà origine ad una rete di drenaggio di acque pluviali che scorrono lungo i canaloni fino a sboccare nel mare.

Gran Canaria, infatti, sorge come un massiccio che si innalza al di sopra del livello del mare fino ad un massimo di 1.949 metri d’altitudine nel Pico de Las Nieves.

Le montagne dell’isola e la conformazione morfologica con molti tratti di costa a picco favoriscono l’esistenza di una moltitudine di microclimi e habitat diversi.

In particolar modo si distingue la zona sudoccidentale di Gran Canaria, che per secoli ha mantenuto ancora intatto il suo paesaggio naturale. Qui si trovano grandi boschi di pino canario, un albero dalle caratteristiche particolari che lo rendono unico al mondo.

Un mosaico paesaggistico davvero peculiare che viene tutelato per essere tramandato alle future generazioni e a tutti coloro che sanno apprezzarlo.

Cosa vedere a Gran Canaria, ecco il LINK.

Per scaricare le mappe di Gran Canaria.

Per scaricare le mappe di Gran Canaria Bike, percorsi in bicicletta.

ALTRI ARTICOLI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

spot_img
spot_img

Ultimi Articoli

spot_img