mercoledì, Giugno 29, 2022
32.2 C
Roma
spot_img
spot_img
HomeEVENTI E INIZIATIVEBruxelles si illumina per gli innamorati con Bright Brussels, il festival della...

Bruxelles si illumina per gli innamorati con Bright Brussels, il festival della light art

Bright Brussels è il festival della Light Art in programma dal 10 al 13 febbraio, un'occasione unica per scoprire la Capitale delle Capitali

Dagli anelli di Saturno ai girasoli di Van Gogh, torna anche quest’anno l’attesissima rassegna Bright Brussels. In programma a ridosso di San Valentino, rappresenta un’occasione per visitare la capitale belga nel giorno degli innamorati e trattenersi per godere di questo incredibile spettacolo

“Bright Brussels” è il celebre festival della light art organizzato da Visit Brussels, diventato in pochi anni uno degli appuntamenti più amati e più attesi tanto dai turisti quanto dagli stessi brussellesi.

L’evento, completamente gratuito per i visitatori, si svolgerà dal 10 al 13 febbraio: per quattro sere, i palazzi e i monumenti più significativi della Capitale delle Capitali saranno protagonisti di una ventina di suggestive installazioni luminose, create per l’occasione da artisti, architetti e designer locali ed internazionali.

È diventata una tradizione per le luci di Bright Brussels riscaldarci nel cuore dell’inverno – dichiara Ursula Jone Gandini, Direttore Italia Ufficio del Turismo di Bruxelles –. Dopo l’edizione ‘speciale’ realizzata lo scorso autunno, il festival torna alla sua collocazione abituale e, come ogni anno, permetterà di riscoprire il ricco patrimonio monumentale della città attraverso la magia della luce: il programma prevede anche una serie di eventi collaterali e l’apertura serale dei principali musei della città”.

Le opere quest’anno saranno posizionate lungo un percorso che si snoda tra il Quartiere Reale, il Quartiere Europeo e il Quartiere Flagey. Tra le installazioni più attese, l’inedita “Hyperform”, realizzata da un pool di artisti brussellesi attraverso l’impiego di 250 laser che, intrecciandosi tra loro, formano speciali figure geometriche tridimensionali, in una continua alternanza di linee e curve, giocando tra ombra e luce, natura e tecnologia, spazio e tempo.

Altrettanto visionaria “FloWeЯ PoWeЯ”, che mescola tecnologia digitale ed elettromeccanica trasformando la luce in materia, per ricreare spirali e forme concentriche, ispirate agli anelli di Saturno.

Foto per gentile concessione Ufficio Stampa Visit Brussels

Guarda invece ad un classico senza tempo dell’arte “Sunflowers for Vincent Van Gogh”, opera composta da 69 girasoli luminosi che fluttuano con il vento, realizzati secondo la tradizione delle lanterne cinesi. Sempre in tema floreale, “Floraison” farà letteralmente fiorire il cielo di Bruxelles con centinaia di papaveri artificiali sospesi, che, dopo il tramonto, coloreranno la città con la loro luce rossa, calda e avvolgente.

La facciata della Maison de la Radio a Place Flagey ospiterà “Frequences”, video mapping dedicato alla storia e alla tecnologia della radio, mentre al Quartiere Reale ci si potrà tuffare in un mondo virtuale di forme, luci e colori in “Diving in the Sea of Colors”.

Non mancano le opere interattive, come “SMing” che, attraverso un originale software, permette di registrare la propria voce e successivamente moltiplicarla per comporre un coro, da dirigere attraverso una bacchetta in grado di controllare l’intensità e il ritmo delle voci.

E tra un’opera e l’altra, niente di meglio di una dolcissima pausa a base di cioccolato, per assaggiare le praline di “Vanessa Renard – Finest Chocolate”, recentemente premiata dalla prestigiosa guida Gault Millau come miglior cioccolateria di Bruxelles dell’anno. Dopo una carriera nel settore finanziario, Vanessa Renard decide di cambiare vita e di aprire, nel 2018, il suo negozio/laboratorio proprio nel cuore della città.

KKM Group, in collaborazione con Visit Brussels, propone un pacchetto di 3 giorni e 2 notti a partire da 440 euro a persona, con pernottamento in hotel 3/4 stelle. La quota comprende un volo A/R dai principali aeroporti italiani, tasse aeroportuali, tour hop-on e hop-off e una visita guidata di mezza giornata a piedi o in bicicletta.

Fonte: Ufficio Stampa Visit Brussels

ALTRI ARTICOLI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

spot_img

Ultimi Articoli

spot_img